Come far coincidere il tuo concetto di ristorante con le aspettative del cliente

Come proprietario di un ristorante, hai una buona idea di chi entra dalle porte del tuo ristorante, ma sai se soddisfi le sue aspettative?  Diverse generazioni di consumatori cercano un'esperienza diversa quando escono per un pasto o uno spuntino, e andare incontro a tali aspettative è fondamentale per soddisfare gli ospiti e assicurarsi che continuino a tornare.  Vuoi imparare come far coincidere il tuo concetto di ristorante con le esigenze del cliente? Continua a leggere

Parlando della mia generazione

Una verità costante è che ogni generazione è diversa dall'altra, il che modella le loro aspettative e il loro comportamento quando vanno a mangiare fuori. Ci sono i boomer (nati tra il 1946 e il 1964) e la Generazione X (dal 1965 al 1978), che cercano comfort e qualità.  Si prendono il loro tempo e rendono il mangiare fuori un'occasione, andando spesso nei posti che conoscono (sono fedeli!), mentre nuove generazioni come i Millennials (1979-1996) e la nuova Gen Z (1997 fino al 2010 per ora, dopo di che viene la generazione Alpha) sono molto più avventurose e amano esplorare.   Quindi, sapere chi è il vostro ospite a cena è la chiave per fornire l'esperienza desiderata, abbinando ogni aspetto del tuo ristorante alle loro aspettative, dalla comunicazione al servizio al menù.  E, cosa ancora più importante, ti permette di dire loro perché dovrebbero uscire per venire al tuo ristorante, invece di prendere un take away o cucinare a casa.

Generazione Z: Esperienza, Avventura e Instagram

Diamo un'occhiata più da vicino a queste generazioni, ovvero la Gen Z (o i Centennials). Escono a mangiare più spesso, ma scelgono porzioni più piccole e hanno un budget più basso.  Inoltre, cercano (più) opzioni vegane/vegetariane e scelgono cibo 'nuovo' e avventuroso rispetto al gusto tradizionale.  Quello che mangiano fa parte della loro identità e viene immediatamente condiviso sui social media.  Quindi, come si può beneficiare di queste conoscenze come proprietario di un ristorante?  Soddisfacendo le loro esigenze con un concetto completo, e questo richiede concentrazione!

Concentrazione e ‘concetti unici’

Il pericolo di non avere un pubblico target definito è che il tuo servizio non sarà mai eccellente, perché non sarai in grado di soddisfare del tutto le aspettative di una generazione. Ecco perché tutto sta nell'ottenere un quadro completo, in cui tutto quadra e fa parte di un unico concetto. Questo è illustrato bene dal successo dei ristoranti a 'concetto unico', in cui tutto gira attorno a un unico piatto o ingrediente. Alcuni esempi:

  • Doughnut Time a Londra – solo donut con salse spettacolari.
  • The Avocado Show ad Amsterdam – ogni piatto è a base di avocado.
  • Warpigs a Kopenhagen – solo birra artigianale, barbecue e spuntini per la birra in un'ambientazione da bikers.
  • Flower burger a Milano – hamburger vegani e ancora hamburger vegani.

Puntare tutto su una sola carta?

Allora, dovresti puntare tutto su una sola carta e concentrarti su un unico piatto o ingrediente? Può sembrare una buona idea, ma non è garanzia di successo. Quello che questi ristoranti e concetti dimostrano è quanto è importante tutta quella concentrazione. Come proprietario di ristorante, devi fare delle scelte e decidere chi sei e chi servi. Si tratta di scegliere fra trarre il massimo dalla tua attività o non dare mai il meglio di te. Quindi, assicurati di rimanere in contatto con il tuo gruppo target, non importa se sono Gen Z o babyboomers. Segui gli account di social media giusti, leggi gli articoli sulle tendenze, le  newsletter e i forum. Devi sapere chi sono e cosa vogliono e dargli proprio quello. In questo modo, torneranno perché ne vogliono ancora!

Non vuoi perderti altri dettagli su babyboomers o millennials? Iscriviti e sarai il primo o la prima a sapere quando pubblichiamo notizie su di loro!